Implantologia endossea

L'impiantologia integrata prevede l'inserimento di una "radice dentaria artificiale", cioè l'impianto in titanio, direttamente nell'osso mascellare su cui viene inserito il "moncone protesico" che fa da supporto alla corona, che è la parte visibile del dente, che, per forma e colore, è identica al dente naturale.

Questa corona è a tutti gli effetti un elemento dentario fisso, stabile nel tempo e sicuro come dimostrano i milioni di casi in tutto il mondo. Gli impianti dentali sono quindi delle radici artificiali in titanio che vengono posizionate nell'osso mascellare o mandibolare per sostituire le radici degli elementi mancanti.


Implantologia a carico immediato:
Oggi l'implantologia può far molto per ottenere risultati eccellenti in brevissimo tempo. Le metodiche tradizionali, di solito, richiedono al paziente, dopo l'estrazione dei denti, di portare una protesi mobile provvisoria per due-tre mesi; quindi segue l'intervento di implantologia e la modifica della protesi mobile provvisoria, che andrà sostituita con quella definitiva fissa sugli impianti applicati dopo circa sei mesi. Invece la metodica di implantologia a carico immediato adottata nel nostro studio prevede un primo appuntamento durante il quale si esegue un'accurata analisi estetica e funzionale con la raccolta di tutti i dati per pianificare l'intervento (che viene simulato al computer) per la ricostruzione di un primo provvisorio fisso che andrà applicato dopo 24 ore dall'intervento chirurgico.
Dopo 4-6 mesi dall'intervento verrà sostituito con la protesi definitiva, eliminando così il disagio della protesi mobile provvisoria.