Paradontologia

Diagnosi del trattamento delle patologie che affliggono l'osso alveolare, il cemento radicolare, il legamento parodontale e la gengiva; di tutti quegli elementi che, facendo parte del parodonto, vanno a costituire il sostegno dei denti naturali.

 

La malattia parodontale, o parodontopatia, inizia quando uno o più elementi dell'apparato parodontale, dopo essere stati colonizzati da numerose specie batteriche, smettono di esercitare le propria funzione di sostegno causando mobilità dentale da molti ritenuta la vera malattia parodontale, meglio conosciuta come piorrea. Questo però è uno stadio già avanzato della malattia che si potrebbe invece evitare ponendo attenzione ai segni evidenti che appaiono molto prima della mobilità dentale. Oggi la malattia si può prevenire e curare in maniera molto efficace basta non trascurarla!
E' opportuno infatti conoscere cosa sia e come si manifesta negli stadi precoci. I progressi fatti della parodontologia permettono oggi di conoscere la predisposizione personale dei pazienti a sviluppare la piorrea e di diagnosticare in uno stadio precoce l'attività della stessa. Si tratta in effetti di sottoporsi a due semplicissimi test, uno genetico eseguito attraverso un prelievo di saliva ed un secondo, il test microbiologico attraverso un campione di fluido della tasca parodontale. Il test microbiologico può essere eseguito su coltura o ricercando il DNA dei germi responsabili della malattia.
E' opportuno conoscere gli strumenti e le tecniche di prevenzione al trattamento della malattia parodontale e al mantenimento della salute delle gengive. La prevenzione consiste nell'effettuare le manovre di igiene orale comunicate dallo specialista parodontologo, il quale si impegnerà a presentare gli strumenti da utilizzare e a spiegare come usarli al meglio. Saranno ovviamente mezzi molto semplici quali spazzolino, filo interdentale, collutorio, usati secondo schemi personalizzati, che consentiranno di ottenere e mantenere lo stato di salute del cavo orale che oggi deve essere considerato alla portata di tutti.

Per quanto riguarda il trattamento di lesioni parodontali esistono una serie di procedute cliniche che se accompagnate da opportune tecniche di igiene domiciliare possono restituire ai denti una stabilità accettabile. Successivamente, controlli effettuati in maniera periodica permetteranno di stabilire, anche grazie ad esami strumentali, se i risultati attesi sono stati conseguiti con successo e se essi si manterranno stabili nel tempo.